L’Ordine contesta la manovra – 21/9/2011

Posted on : 19 Febbraio 2016
Views : 3390
Embed Code

Si è tenuta martedì 20 settembre la conferenza stampa dell’Ordine degli Avvocati di Firenze in cui è stato espresso il dissenso rispetto ai contenuti della manovra.

Anche l’Ordine di Firenze aderirà alle iniziative di protesta deliberate dagli Stati Generali dell’Avvocatura, tenutisi a Roma lo scorso 16 settembre contro gli interventi sulla Giustizia e sulle Professioni.

Il 6 ottobre si terranno manifestazioni pubbliche in oltre 100 città italiane tra cui Firenze. L’intento sarà illustrare ai cittadini i contenuti dei provvedimenti, i quali – come fatto notare alla conferenza stampa – incidono pesantemente sui costi e sulla funzionalità della Giustizia, e rischiano di ledere i diritti sociali.

Nella manovra si parla di una legge quadro di riforma delle professioni, e di una legge delega di riorganizzazione della “geografia giudiziaria”. L’Ordine ha sottolineato che in entrambi i casi non c’è stata alcuna consultazione preventiva con Avvocatura e Magistratura, veri protagonisti della giurisdizione.

Gli Avvocati di Firenze, in linea con l’Avvocatura del paese, rifiutano una concezione della professione forense alla stregua di quella d’impresa; e contestano una riorganizzazione delle sedi giudiziarie che non sia mirata a un concreto recupero di funzionalità degli uffici e di effettiva riduzione dei costi.

Nella manifestazione pubblica del 6 ottobre verranno presentate e illustrate le proposte alternative alla manovra, a dimostrazione della disponibilità dell’Ordine a proposte di riforma e riorganizzazione che siano frutto di dialogo, e non di un’imposizione unilaterale.