Carcere e cinema, l’iniziativa della Camera penale fiorentina – 22/12/2015

Posted on : 19 Febbraio 2016
Views : 314
Embed Code

Oramai da più di tre anni la Camera Penale di Firenze organizza eventi destinati al coinvolgimento e alla sensibilizzazione degli alunni degli istituti scolastici superiori fiorentini. Nell’ambito di questa serie di appuntamenti una giornata all’Auditorium Stensen dedicata al tema del carcere.
Cesare deve morire è un film del 2012 diretto da Paolo e Vittorio Taviani. La pellicola, girata in stile docu-drama, narra la messa in scena del Giulio Cesare di William Shakespeare da parte dei detenuti di Rebibbia diretti dal registra teatrale Fabio Cavalli. Il riscatto è invece un cortometraggio di Giovanna Taviani , figlia di Vittorio, che offre un ritratto di uno degli attori di “Cesare deve morire”, Salvatore Striano, dall’inferno dei quartieri Spagnoli al paradiso di Dante, la Toscana, nei luoghi originari dei fratelli Taviani, che attraverso Shakespeare, con il loro film, gli hanno dto la possibilità di sognare orizzonti diversi .
Obiettivo della rassegna è fornire una chiave di lettura del fenomeno carcere a tutti coloro che ne hanno una visione parziale e condizionata dalla scarsa attenzione dei media per l’argomento, sopratutto , ovviamente , i ragazzi.